Melodia del vino: armonia dei sensi

di

http://www.melodiadelvino.it/

Si terrà dal 27 Giugno al 6 Luglio in alcune cantine toscane, la terza edizione del festival Melodia del vino, evento che coniuga la musica classica alla degustazione di pregiati vini locali.

Anche quest’anno è confermata la presenza di artisti internazionali che eseguiranno i brani dei più grandi compositori classici. Il programma è di tutto rispetto: la serata di gala avrà inizio con una visita alle cantine degustazione di vini locali; in chiusura, il concerto in programma con sonate di Mozart, Bach, Tchaikovski, Brahms, Rachmaninov eseguiti al pianoforte e con accompagnamento di violoncello.

I produttori che faranno da anfitrioni sono alcune delle più prestigiose cantine toscane: Antinori (FI), Petra (LI), Poggio alle Mura (SI), Tenuta Rocca di Montemassi (GR), Tenuta Rocca di Frassinello (GR). Le zone di produzione sono quelle del Chianti classico, nelle sue diverse zone e tipologie. Tutte le cantine sopracitate sono all’avanguardia sia nella qualità dei prodotti sia nella produzione eco-sostenibile.

Quale occasione migliore per lasciare che i nostri sensi vengano stimolati e vezzeggiati! Il vino toscano, di qualità sopraffina, ha la capacità di stimolare il nostro occhio con i suoi colori ricchi e preziosi ma anche olfatto e gusto. Un vino che ci delizierà con sentori spesso complessi, con richiami alle spezie, ai fiori che profumano i paesaggi, alle note regalate dai preziosi legni e utilizzati nelle barricaie. Il tutto arricchito da assaggi di prodotti locali, scelti fra i più raffinati nonchè da melodie, fonte inesauribile di armonie, magie, note e colori che stimoleranno la nostra percezione sonora accompagnandoci in luoghi di infinita bellezza.

L’organizzazione offre anche pacchetti di 2/3 notti in hotel, trasferimento da/per la cantina, entrata al concerto e degustazione…a prezzi assolutamente vantaggiosi. In alternativa, è possibile prenotare un singolo evento, scegliendo fra le date e le località proposte. Insomma, un occasione irrinunciabile per gli amanti della musica classica nonché appassionati conoscitori del vino…toscano in particolare.

Commenta l'articolo