Intervista a Riccardo Triolo, founder e CEO di Svinando

di

Team Svinando

Riccardo Triolo, giovane laureato in Economia nonchè fondatore e CEO della start up torinese Svinando, spiega come promuovere vini di qualità online. Il perchè del suo successo? Ve lo svela Ideavino!

Cosa è Svinando e come è nata l’idea di questa “community”?

Svinando è una piattaforma per vendite private di vini di eccellenza. Sulla stessa scia di saldiprivati, abbiamo cercato di seguire ques’ultimo modello applicato al vino e abbiamo creato una piattaforma, in cui inserire prodotti di valore, offerti in quantità limitata, in un tempo ridotto e ad un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato. Non proponiamo vini di marchi rinomati ma etichette di produttori medio-piccoli che possano offrire vini di assoluta qualità e con un grande potenziale comunicativo. La selezione è, dunque, l’elemento focale della nostra iniziativa.

In che modo proponete le etichette selezionate?

Raccontiamo le etichette mediante un approccio editoriale cercando di creare delle schede sul prodotto che siano più ricche rispetto alle altre enoteche online. Il nostro obiettivo è raggiungere i cultori del vino e chi, come noi, desiderano conoscere non solo le proprietà organolettiche del vino ma anche la realtà, le origini, la provenienza, la storia di una determinata etichetta, replicando in maniera virtuale la visita in cantina.

Secondo quali criteri scegliete le aziende vinicole da proporre?

Il processo è abbastanza lineare. Il nostro team è costituito da 8 membri, alcuni specializzati in enologia. Procediamo con una attività di scouting, ognuno di noi periodicamente propone una azienda al gruppo e successivamente, attraverso la degustazione del prodotto, procediamo alla selezione. I criteri imprescindibili sono la qualità oggettiva e il potenziale comunicativo.


Da chi è costituito il vostro team?

Fanno parte del nostro team:
- Silvio Scagnelli – laurea in management, dottore commercialista, responsabile logistica e partnership;
- Gianpiero Gerbi – laurea in enologia, enologo, responsabile qualità e definizione guidelines per selezione prodotti;
- Lorenzo Triolo – laurea in economia, responsabile rapporti con i produttori;
- Umberto Bozzolini – laurea in scienze delle comunicazioni, giornalista e blogger, responsabile produzione contenuti editoriali;
-Edoardo Davini – web developer, sviluppo web
- Roberto Lucignani – laurea in ingegneria elettrica, esperto IT, responsabile piattaforma e sicurezza;
- Riccardo Triolo – fondatore e CEO;
- Sara Galvagna – laurea in management, consulente per PMI e startup, responsabile strategia e marketing.

Qual è la vostra vision?

La nostra vision è di fornire vino di alta qualità per il consumo di tutti i giorni, portando al mercato prodotti finora poco conosciuti ma di grande potenzialità ad un prezzo fortemente inferiore rispetto a quanto tipicamente proposto al dettaglio.

In che modo cercate di distinguervi dagli altri siti e-commerce?

Gli elementi chiave del progetto sono:
- la riduzione del prezzo del vino grazie alla disintermediazione della catena distributiva;
- il servizio di ricerca e selezione dei vini ed educazione del consumatore.
Uno dei punti di forza di Svinando è abbinare il modello di business innovativo delle private sales ad un business fortemente legato alle tradizioni.

Perché avete deciso di vendere un numero ridotto di etichette?

Il numero ridotto è legato alla finalità del nostro servizio.
Ai clienti offriamo la possibilità di “provare” una etichetta ad un prezzo molto ridotto, nel caso in cui il consumatore è soddisfatto e vuole una quantità maggiore di bottiglie può contattare direttamente l’azienda.
Per i produttori siamo una vetrina, curiamo la comunicazione del vino, l’esposizione del marchio di ogni azienda e offriamo a quest’ultimi un target su misura (valore aggiunto).


In che modo pensate di generare un livello soddisfacente di “engagement”?

Cerchiamo di offrire più servizi:
- selezione di vini di qualità;
- informazione sul prodotto;
- prezzo inferiore rispetto al mercato;
- spedizione inclusa.
Inoltre, premiamo gli utenti più attivi, cerchiamo di affezionare il cliente mediante la produzione di contenuti originali che trovate nel nostro magazine sul sito e sicuramente la qualità del vino e la assoluta trasparenza e disponibilità della gestione dei rapporti con il consumatore.

Qualche novità in arrivo? Può dare qualche anticipazione a Ideavino?
Aggiungeremo sicuramente nuove features al sito e lanceremo una offerta davvero allettante a breve.

Vi consigliamo di visionare questo brevissimo video: Svinando

Commenta l'articolo