Alla scoperta del Vin Brulè

di

vin brulè

La storia racconta che il vin brulè è una bevanda molto antica la cui nascita è attribuita ai frati. Gli stessi erano esperti conoscitori di erbe e spezie, nonché di bevande come il vino. Ne apprezzavano le qualità e conoscevano molto bene le sue proprietà. E’ cosi che con il tempo hanno saputo apprezzarne gli innumerevoli benefici.

Per la preparazione di questa bevanda, il cui nome è sinonimo di “vino bruciato”, servono soltanto 15 minuti: poco tempo per avere una vera e propria specialità!

Innanzitutto ricordiamo che il vin brulè è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: caratteristico è il fatto di servirlo caldo soprattutto nel freddo dell’inverno!

Gli ingredienti necessari sono:
1 arancia
3 stecche di cannella
8 chiodi di garofano
1 limone
1/2 noce moscata grattuggiata
1 l di vino rosso
200 gr di zucchero

Per la preparazione del vin brulè iniziate tagliando sottilmente la scorza dell’arancia e del limone.
Poi in un pentolino di acciaio ponete lo zucchero con gli agrumi, aggiungete le spezie e per ultimo versate il vino.
Ponete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione mescolando lentamente: fate bollire a fuoco basso per 5 minuti finché lo zucchero si scioglie e poi avvicinate una fiamma alla superficie del vino. Grazie all’acol contenuto in esso il vino prenderà fuoco; lasciate libera la fiamma finché non si spegne da sola.
A questo punto è quasi fatta.. fate passare in un colino la bevanda ottenuta e poi servite: un Buon Vin Brulè a tutti!

Fonte immagine: 1.bp.blogspot.com

Commenta l'articolo