It’s Sangria Time! Ecco la ricetta ad hoc!

di

sangria

L’estate è iniziata e il gran caldo non lascia tregua.
Ritroviamo allora nella cultura spagnola una bevanda del tutto ottima..fatta di frutta ma con un pò di vino che non può mai mancare..stiamo parlando della Sangria!
Tradizionale bevanda dolce e alcolica viene solitamente servita fresca ed è tipicamente consumata fuori dai pasti.

L’origine del nome risale proprio dal suo colore, il rosso, o meglio dire da “sangre” che significa “sangue” che appunto è rosso.

L’avete mai provata?

Ecco di seguito tutte le istruzioni, grazie a Giallozafferano, per realizzare una sangria con la S maiuscola!

Ingredienti:

2 arance
1 bicchierino di brandy
2 stecche di cannella
6 chiodi di garofano
500 ml di gassosa
2 limoni
1 mela
2 pesche
1 bacca di vaniglia
1 litro di vino rosso
120 gr zucchero

Per preparare la sangria iniziate con il porre in un contenitore abbastanza capiente i seguenti ingredienti: vino, zucchero, liquore, garofano, cannella, bacca di vaniglia (incisa), succo di limone e di un’arancia. Procedete con il mescolare il tutto.

A questo punto iniziate con la frutta. Lavatela, togliete i torsoli alle mele e i noccioli alle pesche. In seguito tagliatele a cubetti (4-5).
Prendete ora anche l’arancia e il mezzo limone non sbucciati e tagliate le rispettive metà a rondelle sottili.

Versate infine la frutta nel vino e mescolate il tutto. Mettete la sangria nel frigorifero per tutta la notte, coprendola con della pellicola trasparente.
Quando è il momento di servirla, aggiungete la gassosa e qualche cubetto di ghiaccio.

Una ricetta semplice, a che trova molte varianti.
Si possono inserire anche diversi tipi di frutta a seconda di ciò che piace di più.
Ed ora.. cin cin!

Fonte immagine: images.suite101.com

Commenta l'articolo