Wine lovers e aziende vinicole: ci vuole comunicazione!

di

wine lovers

Oggigiorno l’esserci non basta più. E’ essenziale per le aziende gestire con costanza la comunicazione ai propri wine lovers..per mantenere i presenti, ma soprattutto farsi conoscere ai nuovi.

Gli amanti del vino sono diventati con il tempo sempre più aggiornati e sono molto attenti a captare tutte le minime differenze. Operano con il confronto dei prezzi e delle offerte, ma, i veri wine lovers, sono gli amanti del vino di qualità e sono molto attenti a tutte le proprietà di questa amata bevanda.

L’analisi, se così si può chiamare, che i wine lovers compiono dove avviene? Una domanda piuttosto banale, alla quale tutti risponderebbero con abbanstanza tranquillità: in enoteca. Non è più così.

Con l’avvento dei nuovi media e delle nuove tecnologie sempre più spesso gli amanti del vino seguono passo passo ogni singolo movimento attraverso i social media, gli smartphone e i tablet. Per milioni di consumatori il web word of mouth (il passaparola sul web ) e le tasting note ( impressioni condivise da chi ha già provato il prodotto) generate dai social network rappresentano la prima fonte di informazione prima di acquistare una bottiglia di vino.

Ricordate dunque che chi con un solo “mi piace” si aggiudica la parola fan dei brand vinicoli, ecco..proprio loro sono i più fanatici e agguerriti, nonchè super affidati vostri AMICI/NEMICI. Non a caso usiamo la parola amici/nemici; accostando questi due termini evidenziamo quindi come un utente si può trasformare nel peggior nemico. E per quale motivo?

Se il wine taste non è andato bene, non ha soddisfatto le aspettative, allora sarete spacciati. A meno che, però, non arrivate voi e li intercettate cercando di capire la motivazione del malcontento e proponete una soluzione o la richiesta di un consiglio. A questo punto il gioco è fatto: i vostri amici/nemici si tradurranno in amici. Amici che vi consiglieranno e saranno disposti a provare i vostri vini. In questo modo la brand awareness della cantina aumenterà e ne trarrete beneficio.

Detto così sembra essere molto facile. Ma le insidie sono dietro l’angolo: le cantine spesso fanno parecchia fatica ad utilizzare correttamente i social network, pensando che i benefici derivanti dal loro utilizzo siano immediati, illimitati ed economici, ma non è propriamente così.

Fonte immagine: rapunzelsonline.com

Commenta l'articolo