Technowine: ultime tecnologie di vinificazione

di

Fermentazione

La tecnologia è ormai assolutamente indispensabile anche nel settore vinicolo. Esistono numerosi strumenti che consentono di ottimizzare la produzione e la qualità del vino. Scopriamo, qui di seguito, i «marchingegni» più innovativi.

Avete mai sentito parlare della «scatola nera»? Iblackbox è un’invenzione tecnologica presentata al Vinitaly 2012 e consente di registrare tutti gli eventi esterni che possono verificarsi durante il trasporto del vino, in particolar modo individua: shock termici, presenza della luce, umidità, ecc. I dati possono esser letti su vari dispositivi (pc o smarthphone) affinché il consumatore possa essere perfettamente informato sulla conservazione del prodotto.

Bag in box , uno speciale rubinetto con valvola che consente una conservazione ideale del vino nel tempo in quanto ad ogni spillatura di calice rimane sottovuoto, impedendo il contatto con l’aria e quindi l’ossidazione del prodotto.

Enobros è un robot-vinificatore automatico. E’ capace di dare più spessore al vino da invecchiamento, evitare incidenti enologici come l’innalzamento di acidità volatile (acescenza) e i dannosi arresti fermentativi, migliorare il colore, ecc. Infine, Vinifica, un sistema integrato di vinificazione che migliora la qualità del vino attraverso un controllo totale del processo di vinificazione. Vinifica è in grado di svolgere diverse funzioni come esaltare gli aromi più delicati o i profumi fruttati e floreali, far acquistare rotondità al vino, monitorare costantemente la temperatura e la densità, garantire l’ossigenazione del vino. Per ulteriori ragguagli su quest’ultime strumentazioni, visitate il sito: http://www.winer.it/

Commenta l'articolo